Quali sono le differenze tra lo Psicologo ed il Counselor?

 

Chi fa Counseling e chi fa psicologia…..chiariamoci un pò!

Ciao e bentornato!!

Se stai pensando ad iscriverti o meno ad un percorso di crescita personale che ti prepari poi  ad esercitare la professione di Counselor certamente conosceraile iniziative  di questi ultimi anni degli  psicologi nei confronti di questa nascente (solo in Italia) professione di aiuto!

Il Counseling è una professione piuttosto recente in Italia ma esiste da moltissimi anni (addirittura da prima della psicoterapia) nel resto del Mondo, soprattutto nel nord America e nel nord Europa.

Nel resto del Mondo psicologi e Counselor collaborano amabilmente, in Italia non è ancora così.

Ho già assistito più di venti anni fa a queste discussioni tra medici e chi esercitava la professione di psicologo quando la facoltà di psicologia non esisteva ancora ed esistevano tanti professionisti provenienti da moltissime discipline che esercitavano senza alcun controllo. E anche lì poi alla fine una soluzione si è trovata.

Sono d’accordo con gli psicologi che spesso I Counselor non rispettino al cento per cento il proprio ambito di competenze “scimmiottando” una professione che non gli compete. Ma sono anche d’accordo con i Counselor quando dicono che la loro professione è una professione molto diversa da quella dello psicologo.

Io per esempio mi sono laureate in psicologia nel 1995 e ho scelto di non fare la psicologa. Qando ho scoperto il Counseling (molti anni dopo) ho trovato la mia vera vocazione riconoscendo le differenze tra un’attività e l’altra.

Oggi collaboro in piena armonia con uno dei più prestigiosi studi di psicoterapia di Roma e siamo assolutamente consapevoli che le nostre attività siano molto diverse. Ogni volta ache partecipo ad una loro riunione confermo a me stessa come i nostril “casi” siano diversi. Non avrei le competenze per fare la psicologa; probabilmente non sarei sufficientemente forte.

Io lavoro con persone sane (che non hanno patologie psicologiche), persone che si trovano in difficoltà perchè stanno affrontando dei cambiamenti dolorose nella loro vita; mi occupo di loro per brevi periodi e conto molto sulla loro collaborazione.

Direi che il fatto che loro siano collaborativi ed abbiano la capacità di assumersi le loro responsabilità è un requisito fondamentale. Per questo motive devo avere a che fare con persone sane, che stiano bene e che siano consapevoli di potercela fare.

Quando ho la sensazione anche leggera che la persona che ho di fronte a me abbia bisogno di un supporto di altro tipo, lo indirizzo ad un altro professionista nel mio stesso studio.

A me sembrano differenze sostanziali con quella che è l’attività dello psicologo.

Per questo le due attività possono convivere arricchendosi reciprocamente.

Ed è questo il motivo per cui nella mia scuola ho inserito una serie di seminari che spieghino bene al Counselor in formazione quali sono le differenze tra le due professioni e come riconoscere un cliente (nel Counseling si chiama cliente perche persona sana) da un paziente di competenza dello psicologo.

Sraemo aiutati da psicologi iscritti all’albo per fare questo passo. (ad ognuno il suo mestiere, questo è uno dei mei mantra)

Arriveremo con i nostril tempi alla situazione inglese dove esiste un’unica associazione che raggruppa Counselor e Psicoterapeuti nella massima armonia. Dove le due figure professionali sono ben distinte ed ognuno opera nel proprio ambito di competenze.

Il cliente, se ben informato e rispettato, capisce bene le differenze e posso dire che spesso le apprezza molto.

C’è un gran bisogno di Counselor in questo paese, quindi non aspettare!!

Io dopo un anno, partendo da zero, ho iniziato a vivere bene di questa professione e con enorme soddisfazione!

Contattami adesso ed informati sulla Scuola di Counseling che partirà a settembre prossimo.

Siamo in promozione fino al 31 luglio 2016 ed I posti rimasti sono pochissimi!

 

Ti abbraccio #dituttocuore, Elena