So esattamente quello a cui stai pensando....e come ti senti....ci sono passata anche io!

Non sono una maga, semplicemente ci sono passata anche io e so bene che tipo di frustrazione tutto questo crea.

Due anni fa avevo capito di essere bravina nel mio lavoro (ancora mi imbarazza dire brava) ma che non ero abbastanza visibile e che quindi il lavoro del "passaparola" avrebbe si portato i suoi frutti ma con i suoi tempi.

Ed avevo già 44 anni perchè sono un Counselor tardivo......non avevo voglia di aspettare i tempi naturali. E onestamente non potevo nemmeno permettermelo perchè non avevo un altro lavoro. Ho deciso di accelerare, al mio solito.

Così ho ingaggiato un esperto di web marketing a cui ho chiesto un preventivo per un lavoro di promozione sul mio servizio che sarebbe durato un paio di mesi. Si trattava di un investimento importante che ero disposta a fare, con un pò di ansia. ma ero fiduciosa.

L'esperto di web marketing ha deciso di darmi buca un giorno prima di iniziare il nostro piano di lavoro e così è crollato il mio sogno. Avevo riposto in lui e nel nostro progetto di lavoro, moltissime aspettative. Che ingenuità. Affidarsi agli altri e pensare che la soluzione sia quella.

Eppure avrei dovuto sapere, da Counselor, che non funziona così. Che affidarsi agli altri, credendo di non essere abbastanza capaci per risolvere da soli, porta spesso delusione e frustrazione.

Dopo un giorno di vero abbattimento, ho cominciato a scandagliare la rete per capire se potevo  iniziare a fare da sola.

Intanto avrei risparmiato 3000 € e quella non era affatto una cattiva notizia. magari poi, ho pensato, con la metà di quella cifra, avrei potuto fare un corso io e rendermi autonoma da ogni "esperto" inaffidabile del caso.

Ho capito in 24 ore che  era possibile e che tentare era la cosa migliore.

E così ho fatto: ho frequentato un master in web marketing molto utile e molto meno costoso del mio "esperto" ed ho iniziato a sperimentare tanto. All'inizio ha funzionato poco perchè, ingenuamente, ho applicato il modello che ci insegnavano al master, anche alla mia attività.

Poi ho capito che avrei dovuto fare un lavoro al contrario: partire da me, dalle mie caratteristiche, e modellare quello che avevo appreso, sulle mie peculiarità.

Ed è stato grande!

Mi sono divertita, perchè non dovevo recitare ma essere solo me stessa, ho imparato tantissime nuove cose di me, sono diventata  totalmente autonoma e non dovevo aspettare i tempi di altri e potevo prendermi  cura della mia promozione come nessun altro può fare.

Oggi le cose vanno esattamente come devono andare e soprattutto io sono al volante, non aspetto più alla finestra i clienti ma oriento nella direzione che voglio per raggiungere un determinato obiettivo.

Ed è esattamente questo.

Continuare  a lamentarsi che le cose non vanno come vorresti e sperare che qualcosa accada.....anche quella è una scelta, si chiama Hope marketing.

Siamo noi padroni del nostro destino, ti abbraccio Elena