Come e perché incoraggiare la creatività del tuo bambino

I genitori e le scuole in genere spendono una quantità enorme di risorse per la preparazione accademica, prestazioni e competenze nelle aree che sono pensate per assicurare lavori desiderabili per i bambini in futuro, come ingegneria e matematica.

Ma le aziende che meno ti aspetteresti, come IBM e Google, stanno affermando l'importanza delle soft skills - lavoro di squadra, empatia, adattabilità e creatività - rispetto alle più concrete "abilità forti" quando ricercano e assumono.

Mentre abbiamo bisogno di programmatori informatici, e soprattutto di incoraggiare le ragazze ad eccellere nelle materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) allo stesso livello dei ragazzi, possiamo mettere in evidenza queste competenze concrete a discapito delle soft skills che i bambini hanno davvero bisogno di sviluppare.

Come possiamo incoraggiare oggi la creatività e le altre competenze trasversali che portino al successo domani?

Lascia che i bambini si impegnino nel gioco del far finta

"I bambini sono naturalmente curiosi e fantasiosi. La maggior parte non ha bisogno di stimoli per impegnarsi nel gioco del far finta che incoraggia empatia, cooperazione, creatività e pensiero divergente (la capacità di immaginare molteplici risultati e soluzioni) ", afferma Helen Hadani del Centro per la creatività infantile di Sausalito. Incoraggia il gioco del far finta fornendo vestiti per mascherarsi, materiali da costruzione e oggetti artigianali o di altro genere, quindi lasciate il bambino per lo più da solo e lasciate che la sua immaginazione si manifesti.

Incoraggia il gioco aperto

Il gioco del fare finta ispira creatività e capacità decisionali perché è aperto: i bambini stabiliscono le proprie regole e giocano con gli oggetti, piuttosto che avere quelle cose previste per loro. Cerca di dare ai tuoi figli giocattoli che permettano loro di giocarci in più di un modo. E non sottovalutare la scatola in cui arriva il giocattolo! Una mostra intitolata Box City, presso il Children's Discovery Museum di San Jose, è nata dalla consapevolezza che i visitatori del museo trascorrevano più tempo a giocare con scatole vuote di quanto non ne impiegassero in altre aree espositive. Ci hanno disegnato sopra, le hanno utilizzate per giochi di ruolo e hanno creato un'intera città con scatole che normalmente non si pensava avrebbero avuto valore di gioco. Il gioco aperto favorisce la creatività enfatizzando il processo al di sopra del prodotto. Non c'è altro obiettivo oltre al gioco stesso.

Lascia il tempo per giocare non strutturato

Molti genitori considerano il tempo non pianificato come tempo non utilizzato, ma è vero il contrario. Proprio come hanno bisogno di cose indefinite con cui giocare, i bambini hanno bisogno di un po’ di tempo libero per fare scoperte creative da soli. La noia può portare a svolte fondamentali, scoperta di sé ed esperienze nel processo decisionale. Il tempo può essere un grande regalo in un mondo impegnato.

Incoraggia i bambini a giocare fuori

Mentre il gioco all'aperto e la ricreazione sono spesso trattati come facoltativi, gli studi confermano che sono fondamentali per lo sviluppo di abilità soft così importanti come l'autocontrollo, il processo decisionale e la pianificazione, oltre all'ovvio vantaggio della salute fisica. I bambini che giocano fuori, con una supervisione minima degli adulti, imparano a cooperare tra loro. Attraverso il gioco del far finta e i rischi calcolati, imparano a stabilire priorità e prendere decisioni. I parchi giochi naturali riducono anche il bullismo, perché non favoriscono i bambini più grandi e forti nel modo in cui i giochi e le attrezzature tradizionali possono farlo.

Incoraggiare il pensiero divergente

Il gioco, il teatro e la finzione aiutano i bambini a immaginare possibilità e scenari alternativi. Quando lo fanno, si impegnano in un pensiero divergente (menzionato sopra). "Il dono del gioco è che ci aiuta a gestire l'imprevisto", scrive la ricercatrice della prima infanzia Alison Gopnick. Durante una conversazione, prova a fare ai tuoi figli domande aperte che hanno più risposte possibili. Sfidali a vedere diverse possibilità e lascia che anche loro ti sfidino nello stesso modo. Christine Carter del Greater Good Science Center suggerisce di lasciare che i bambini che hanno risolto un problema in un modo lo risolvano in un secondo modo.

Lascia che i tuoi figli falliscano

Naturalmente questo è difficile. I genitori non dovrebbero piombare sui loro figli e salvarli dal fallimento? Aiutarli un pochino con quei progetti di scienze e storia? Si scopre che i bambini che non imparano ad accettare e crescere dai fallimenti quando sono piccoli, hanno maggiori difficoltà con responsabilità, pianificazione e resilienza quando sono più grandi.

Autore: Susan Sachs Lipman

Fonte: https://parentsplace.jfcs.org/encourage-childs-creativity/