L'abitudine alla critica è velenosa per qualsiasi relazione

Nessuno vuole rimanere in una relazione che li faccia sentire più giudicati che ammirati. Tuttavia, è troppo comune per le coppie vedere l'altra persona come il problema.

E poiché il partner è il problema, l'unica soluzione è che cambino ... giusto?

  • Se solo smettesse di criticarti e inizi ad apprezzare tutte le cose che fai per aiutare la famiglia, le cose migliorerebbero.

  • Se solo avesse dato più attenzione alla casa e ai bambini , non dovresti tormentarlo con quello che deve essere fatto.

È doloroso essere oggetto di critiche, e sembra ancora peggio sentirsi obbligati a tormentare il proprio partner perché le tue richieste vengono ignorate.

Come te, ho ricevuto affermazioni critiche come "non mi prendi mai in considerazione". Ho anche messo in discussione e detto cose come "non hai mai mostrato alcun interesse nei miei sforzi imprenditoriali. Chiaramente non ti importa di me .. "

Sapendo quello che so ora, mi si spezza il cuore nel vedere due persone innamorate ferirsi a vicenda con le loro parole.

Spesso usiamo la critica come forma di auto-protezione. È molto più facile colpire il nostro partner dicendo che sono loro i problemi, piuttosto che abbandonare il nostro scudo di critiche e dire "i miei bisogni non vengono soddisfatti, aiutami".

E quando il nostro partner è critico nei nostri confronti, arriva dritto al nostro nucleo, giusto?

Le critiche sabotano i tuoi tentativi di comunicare con il tuo partner. Criticare il tuo partner è diverso da esprimere un reclamo. Quest'ultimo riguarda un problema specifico, mentre il primo è un attacco alla persona. Li stai facendo a pezzi, pezzo dopo pezzo, quando li critichi.

" Non esiste una critica costruttiva. Tutte le critiche sono dolorose . "- Dr. Gottman

  • Reclamo: "Ho avuto paura quando eri in ritardo e non mi hai chiamato. Pensavo fossimo d'accordo che ci saremmo chiamati a vicenda. "

  • Critica: "Non pensi mai a come il tuo comportamento influisce sulle altre persone. Non credo che tu sia così smemorato. Penso che tu sia semplicemente egoista! "

L'uso della critica garantisce che il tuo partner sarà chiuso nella trappola dell'autodifesa, rendendogli quasi impossibile sentire le tue esigenze. So che quando sono stato criticato dalla donna che amavo, mi sentivo aggredito, respinto e ferito. Era come se fossi stato preso a pugni dalle parole della mia compagna e non avevo idea di cosa avesse bisogno o cosa avrei dovuto fare per migliorare le cose. Mi sentivo impotente. Fortunatamente per te e me, le critiche sono molto comuni nelle relazioni. Se tu o il tuo partner siete critici l'uno dell'altro, questo non significa che siete diretti alla separazione. Secondo il dott. Gottman , la critica esiste nei matrimoni sani perché è solo ad un passo dal lamentarsi.

Il problema inizia quando la critica diventa un'abitudine, poiché apre la strada a più negatività e abitudini relazionali molto più distruttive. Fa cadere entrambi in uno schema crescente in cui riappare con maggiore frequenza e intensità.

Il ritiro diventa una risposta abituale alla costante critica, ed entrambi sono tossici per un legame . Entrambi i partner finiscono per sentirsi soli. Mi sembrava di essere l'unico nella relazione quando mi è successo.

Dove nasce la critica

Non importa chi ami, avrai sempre qualche lamentela sul tuo partner . Sarebbe assurdo aspettarsi che due persone diverse si amino - o vivano insieme - senza lamentarsi. Ognuno di noi ha i propri bisogni, desideri e abitudini che sono tenuti a scontrarsi. Questi creeranno un conflitto tra di noi.

Ma c'è una grande differenza tra una lamentela e una critica.

Una critica è una dichiarazione non specifica che esprime sentimenti o opinioni negativi sul carattere o sulla personalità del partner.

"Sei così scemo. Devo sempre mettere via i piatti. "

Due forme molto comuni di critica includono le parole "tu sempre" o "tu mai".

O ancora peggio: "Cosa c'è di sbagliato in te?"

La critica crea guerra o ritiro da parte del tuo partner. Aumenta lo stress per entrambi e farà sentire il partner sopraffatto.

Quando ero criticato, mi sentivo congelato. Paralizzato. Mi sono seduto lì e mi sono lasciato intorpidire. Era l'unico modo in cui sapevo sopravvivere alle parole offensive che mi venivano lanciate.

Spesso le critiche nascono dal non esprimere chiaramente le tue esigenze . Mentre il tuo partner continua a fare ciò che ti offende, le tue lamentele iniziano ad aggiungere intensità. Alla fine, inizi a incolpare il tuo partner e ti concentri sull'essere critico nei confronti del loro personaggio, piuttosto che sul loro comportamento.

Le critiche possono anche apparire quando hai preso l' abitudine di imbottigliare i tuoi bisogni . Alla fine esploderai sul tuo partner con delle critiche: questo succede se accumuli sentimenti di risentimento. Usando questa tattica per evitare il negativo nella tua relazione, crei paradossalmente una storia negativa sulla tua relazione .

Inizierai a contare l'ingiustizia dei tuoi partner. E alla fine, la tua percezione negativa ti impedirà di notare il positivo che c'è.

Col tempo, ti allontanerai emotivamente per evitare il dolore, o esploderai sul tuo partner.

Dal momento che il tuo partner non ha mai sentito una parola, sarà colto alla sprovvista. Ci sono poche possibilità per il tuo partner di iniziare a soddisfare le tue esigenze perché non sanno cosa c'è di sbagliato in primo luogo.

" Esprimere problemi che creano rabbia e delusione, non è piacevole, ma migliora una relazione più che sopprimerla. "- Dr. Gottman

L'altra scelta di non esprimerti bene o di esplodere è di lamentarti in modi chiari, specifici e concentrati sul qui-e-ora. Lamentarsi in modo sano migliora l'intimità, risolve effettivamente i problemi e rafforza la relazione.

Protesta, non incolpare

La critica viene evitata quando si esprime una lamentela delicatamente. Quando i partner sono gentili l'uno con l'altro nelle conversazioni, spesso producono una risoluzione che risolve il conflitto.

Per questo motivo, entrambi i partner si sentono positivi su se stessi e sulla relazione. Una volta ho allenato una coppia che si dava il cinque per celebrare insieme un duro conflitto.

Guardandoli lavorare attraverso il loro problema lamentandosi l'uno con l'altro, invece di seguire la loro prima reazione di biasimarsi, mi scaldò il cuore.

Queste esperienze positive vengono archiviate nelle nostre banche della memoria e coltivano un atteggiamento ottimistico per risolvere il conflitto successivo che si presenta. Concentriamoci maggiormente sulla definizione di reclamo. Una lamentela si concentra su un comportamento o evento specifico.

  • "Mi sono reso conto che non ti ho detto quanto sono impegnato ultimamente, e sono frustrato che i piatti non siano stati messi via la scorsa notte. Puoi farlo quando torni a casa dal negozio, per favore? "

Una lamentela salutare ha quattro parti 1 :

  1. Assumersi una certa responsabilità ("Mi sono reso conto che non te l'ho detto") - invece di puntare le dita e incolpare il tuo partner, sei tu che punti il dito su te stesso.Assumersi la responsabilità impedisce che i conflitti aumentino.

  2. Ecco come mi sento ("Sono frustrato").

  3. Su un evento molto specifico ("i piatti non sono stati messi via la scorsa notte"). - Sii il più specifico possibile quando ti lamenti. Questo aiuterà il tuo partner a capire perché sei arrabbiato.

  4. Ecco di cosa ho bisogno ("Puoi farlo quando arrivi a casa?"). - Deve essere un bisogno positivo. Per trasformare un bisogno negativo in positivo, cerca il desiderio delle tue emozioni negative. Trovo utile chiedermi: "qual è il mio sogno segreto dietro a questo sentimento?" O "Qual è una ricetta che potrei dare al mio partner in modo che possa avere successo con me?"

Sii il più dettagliato possibile quando ti lamenti. Pensa al tuo reclamo come indicazioni per le tue esigenze. Svolta a destra qui, quindi a sinistra qui. È molto più semplice seguire istruzioni chiare e esplicite. Questo è particolarmente vero quando si tratta di disturbi sessuali . La maggior parte di noi si comporta ancora come un adolescente maldestro quando si parla di sesso.

Se sei il partner critico, non aspettarti che il tuo partner sia amorevole e collaborativo una volta che inizi a utilizzare reclami sani. I partner spesso hanno bisogno di tempo per fidarsi di questo nuovo modo di parlare, poiché spesso anticipano le critiche. Sii paziente con loro ed evita di cadere nella trappola di rinunciare o intensificare il problema. Se continui a farlo, il tuo partner alla fine risponderà in un modo migliore.

Come rispondere a un partner critico

Mentre è responsabilità del tuo partner parlare in modo non critico, a volte potresti ritrovarti alla fine di una dichiarazione distruttiva e negativa. Allora cosa fai?

La maggior parte delle persone diventa difensiva. Questo rende le cose peggiori perché entrambi ti lanciano accuse e finisci per sentirti ferito.

Quando rispondi a una critica, sei anche in grado di respingere entrambi dal brutto scontro. Per fare ciò, concentrati sull'ascolto non difensivo . Spostati delicatamente verso il coniuge che si lamenta, non lontano.

  • "Accidenti, ti da proprio fastidio che non faccio mai il bucato. Sarebbe d'aiuto se lo facessi ogni due settimane? "

  • "Hai ragione, sono stato lontano e abbiamo bisogno di divertirci di più insieme. Mi mancano quei tempi."

Rispondere in questo modo fa sapere al tuo partner che stai considerando la loro prospettiva , anche se non sei d'accordo.

Lasciare che il tuo partner sappia che li capisci è uno dei modi più potenti per sanare la tua relazione. La comprensione è l'antidoto alla critica .

Invece di difenderti, cerca di vedere le cose dal punto di vista del tuo partner ed esprimi che il loro punto di vista ha una certa validità . Puoi aiutare il tuo partner a sentirsi compreso facendo quanto segue: 

  • Prendendo una certa responsabilità. Riconoscere che le tue azioni potrebbero provocare la risposta del tuo partner.

  • Mi dispiace. Esprimi il dispiacere che provi rispetto al tuo partner che si sente così. Ciò ha un effetto potente sulla conversazione.

  • Complimento. Fai sapere al tuo partner che sei felice che ti ha espresso questo sentire perché ora potete lavorare insieme per risolverlo. Questa ammirazione fa molto.

Rompere l'abitudine della critica

La critica inizia spesso quando un partner si sente non visto, non rispettato e non amato. Il modo migliore per capovolgere la situazione è concentrarsi sull'iniezione di molta positività nella relazione. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che puoi fare:

  1. Crea una cultura di ammirazione e apprezzamento. Prendi l'abitudine di dire al tuo partner una cosa ogni giorno che ammiri e apprezzi di loro.

  2. Creare intenzionalmente il tempo per la connessione emotiva. Inizia con una conversazione a fine giornata e trovate una data settimanale .

Il modo in cui percepiamo il nostro partner e il significato che attribuiamo alle loro azioni dipende dalla nostra connessione emotiva. Tutti noi creiamo una storia della nostra relazione che si adatta alla nostra infelicità personale e si concentra sui difetti del nostro partner. Questo è il motivo per cui è fondamentale migliorare le interazioni positive nella tua relazione e costruire la tua amicizia. Di conseguenza, avrai una storia positiva di voi , che eliminerà le critiche sulla tua relazione.

Utilizzando la pratica di modi sani di comunicare, i partner possono migliorare drasticamente la connessione e la felicità della loro relazione.

Autore: Kyle Benson

Fonte: www.kylebenson.net